Finalità dell'Associazione

Dall'articolo 3 dello statuto dell'Associazione: "Scopo dell'Associazione, nell'interpretazione di una diffusa esigenza popolare, è il recupero alla Città di Firenze, delle strutture, anche operative, dell'antico Ospedale di San Giovanni di Dio in Borgognissanti, nello spirito del suo originario Fondatore e secondo la tradizionale conduzione dell'Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Dio. Per il raggiungimento di tale scopo l'Associazione promuove ed organizza studi, ricerche, manifestazioni, seminari, conferenze dibattiti, convegni, scambi culturali ed informativi con gli organi amministrativi competenti, intraprendendo ogni idonea iniziativa conforme allo scopo dei suoi intendimenti".

Il Fondatore dell'Ospedale fu Simone Vespucci, prozio di Amerigo Vespucci.

Le attività dell'antico Ospedale di San Giovanni di Dio sono oggi trasferite nel Nuovo Ospedale di San Giovanni di Dio, in via di Torre Galli, all'estremo lembo della periferia sud-ovest di Firenze

Dall'8 marzo 1985 l'Associazione ha realizzato le seguenti iniziative:

- dal 1986 ha istituito un rapporto molto stretto con l' Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Dio Fatebenefratelli , che ha permesso a schedatura e la pubblicazione dell' Archivio dell'ospedale dal 1600 all'arrivo delle USL e del quale è in corso la pubblicazione del secondo volume.

- dal 1989 pubblica "La Sporta", periodico trimestrale sull'attività dell'Associazione e la storia di san Giovanni di Dio a Firenze e in Toscana, il cui simbolo è stato creato dal pittore Antonio Ciccone.

Antonio Ciccone, carboncino 1987

- Dal Natale 1989 un gruppo di volontari , aggregato all'Associazione e guidato dal socio Lorenzo Recchia, opera nelle corsie del nuovo ospedale, assistendo i malati e soprattutto i più anziani.

- Nello studio della figura di San Giovanni di Dio e della sua diffusione nel mondo, emerge uno stretto legame tra il Santo e i Vigili del fuoco.

- Dopo il trasferimento dal vecchio ospedale di Borgognissanti al nuovo ospedale in via di Torre Galli, l'Associazione ha seguito da vicino la Biblioteca Medica E.Muntoni , provvedendo alla stipulazione di una convenzione con l'USL per un " Centro di Ricerca Bibliografica e Documentalistica Computerizzata". Il centro, coordinato dal Dott. Sergio Balatri utilizza la ricerca Ondisc e Online di Dialog (Knight Ridder Information) e la banca dati DataStar.

Antonio Berti, bronzo 1988: Prof. Ennio Muntoni, Fotostudio 72

Il dott. Sergio Balatri, Segretario e Tesoriere dell'Associazione San Giovanni di Dio gi Aiuto di Chirurgia al Vecchio e Nuovo San Giovanni di Dio, sulla base della sua trentennale esperienza sta attualmente studiando insieme a vari ambienti scientifici le caratteristiche e le applicazioni cliniche del Sedum telephium L. .
Questa pianta della famiglia delle Crassulacee nota da secoli e il suo uso popolare tuttora vivo in Toscana e soprattutto nella provincia di Firenze.
Qui di seguito alcuni documenti,
articolo Medicina Naturale gennaio 2007
articolo Farmacia News gennaio 2008
depliant Sedum telephium L.
libretto sull'Erba della Madonna,
che potete liberamente scaricare.

- Dal 1993 l'Associazione aiuta il coro gregoriano "Viri Galilæi".


Fai click qui per ascoltare il coro "Viri Galilæi" (.wav,63Kb)
.


Inaugurazione del Nuovo Ospedale di San Giovanni di Dio
a Torre Galli e mesi successivi



Messa San Giovanni di Dio -8 marzo 2017


Messa San Giovanni di Dio -8 marzo 2014 - parte 1 di 4


Messa San Giovanni di Dio -8 marzo 2014 - parte 2 di 4


Messa San Giovanni di Dio -8 marzo 2014 - parte 3 di 4


Messa San Giovanni di Dio -8 marzo 2014 - parte 4 di 4


___ Organigramma dell'Associazione ___

Presidente: prof. Massimo Ruffilli

Vice Presidente Prof. Donatella Lippi

Segretario e Tesoriere: dott. Sergio Balatri


Indirizzo:

E-mail (sgd@dada.it)

Abbiamo ricevuto visite.


(Ultimo aggiornamento: 23 Giugno 2008)
Copyright 1995-2008 - Associazione San Giovanni di Dio